FRANCIACORTA DOCG
AU CONTRAIRE PAS DOSE’ 2008

Siamo pienamente consapevoli, sequel improbabili di film e romanzi ce lo ricordano quotidianamente, delle insidie insite nella replica di un’eccellenza. Per cui, ben sette anni abbiamo dovuto pazientare, vagliando sette vendemmie prima di individuare quella degna e affidabile, in grado di evitarci questo rischio.

E’ stata una cuvée di soli 50 ettolitri di chardonnay e pinot nero, frutto di una maniacale e ragionata selezione di uve nostre del pluriosannato millesimo 2008 a raccogliere la sfida lanciata dall’indimenticato Au Contraire 2001. Oggi sono poco più di 6000 bottiglie di un Franciacorta, maturato 72 mesi sui lieviti e degorgiato con solo rabbocco (senza liqueur e zucchero), con parametri analitici da vero fuoriclasse che si traducono in potenza, eleganza e persistenza. E carattere; che rivela, da subito, nel classico colore “occhio di pernice”.

Mentre per il futuro ci concediamo una previsione che è pure una scommessa: siamo di fronte a un vino che migliorerà ed evolverà per lunghissimi anni e vivrà più a lungo delle già longeve Riserve Cavalleri. Ben oltre la data di commercializzazione del prossimo Au Contraire.

back pdf

PRIMA ANNATA DI PRODUZIONE 2001

NUMERO DI BOTTIGLIE PRODOTTE 6.696 da 0.75 lt

VITIGNI Chardonnay, Pinot Nero

PERIODO DI VENDEMMIA Ultima settimana di agosto

PRODUZIONE MEDIA IN VIGNA 70 quintali/ettaro

RESA DI VINIFICAZIONE 40% (40 lt di vino da ogni quintale di uva)

ASSEMBLAGGIO Chardonnay (60%) e Pinot Nero (40%) della vendemmia 2008. Fermentazione e affinamento in acciaio per l’80%, per il 20% in botti grandi di rovere

TIRAGGIO 21 Aprile 2009

AFFINAMENTO SUI LIEVITI 6 anni

REMUAGE Manuale di 4 settimane

DATI ANALITICI

ALCOOL 13,3% vol

ACIDITÀ TOTALE 8,3 gr/l

PH3,11

SOLFOROSA TOTALE 55 mg/l